Depilazione braccia: cosa c’è da sapere

depilazione braccia: cosa sapere

Forse non lo sapevi, ma da qualche anno anche le braccia sono diventate un’area da depilare.

Se per anni le donne non se ne sono occupate, lasciandole al naturale, oggi tantissime le preferiscono avere delle braccia lisce come accade già per le gambe e la zona bikini.

Tuttavia, proprio perché la depilazione delle braccia è ancora una novità per molte, è necessario sapere tutto il possibile su quest’area: come depilarla al meglio e come trattarla per evitare problemi.


Le caratteristiche della peluria sulle braccia

Non tutte le persone hanno la stessa peluria sulle braccia. Molte donne ne sono già sprovviste, o comunque hanno una peluria praticamente trasparente, mentre altre hanno peli molto lunghi e folti. Ecco perché tante cercano un sistema per poter depilare anche le braccia.

I peli presenti sulle braccia hanno la caratteristica di crescere spesso in direzioni diverse: alcuni verso l’interno dell’avambraccio, altri verso il polso. Ecco perché in alcuni casi potrebbe essere difficile depilare le braccia da sole.

Poi, bisogna anche pensare al fatto per il quale i peli sulle braccia sono spesso esposti al sole: per questo potrebbe essere necessario depilare le braccia solo nei mesi nei quali il pelo non si schiarisca da solo.


I metodi per depilare le braccia

Per poter depilare le braccia si possono utilizzare metodi differenti. Quello più usato è la ceretta, soprattutto per la velocità e la praticità. Infatti, immagina di essere una donna destrimana e di dover usare un epilatore con la mano sinistra: sicuramente avresti maggiori difficoltà.

Quindi, potresti pensare alla depilazione con la cera, con le strisce o, ancora, con metodi indolori, come accade con le creme oppure il rasoio. Tuttavia, i metodi non a strappo sono spesso controindicati in zone esposte come le braccia: il pelo ricrescerebbe velocemente, e inizierebbe a “pungere” al tocco.

Il consiglio, quindi, è quello di optare per sistemi a strappo. Se hai un epilatore potrai comunque usarlo sulle braccia. Dovrai fare un po’ di pratica, o farti aiutare da qualcuno per utilizzarlo anche con la mano che non sia per te predominante.


Il dolore e la depilazione sulle braccia

Un grosso problema relativo alla depilazione sulle braccia con sistemi a strappo è costituto dal dolore. Forse non te ne sei mai accorto, ma le braccia hanno una pelle fine e delicata in alcuni punti, e potresti provare più dolore qui rispetto alle gambe.

Questo anche per una questione di abitudine: sei cresciuta con l’abitudine di depilarti le gambe, ma non le braccia, ed ora tutto questo ti è nuovo. Per ridurre il dolore, innanzitutto cerca di utilizzare sistemi che siano veloci ed efficaci.

I migliori sono sicuramente la ceretta, gli epilatori moderni (soprattutto quelli con testine vibranti) e quelli a luce pulsata, che ti consentiranno anche di ridurre notevolmente la ricrescita del pelo.

Un altro metodo grazie al quale rendere il dolore per la depilazione delle braccia molto più tollerabile è costituito dalla preparazione. Infatti, forse non sai che l’epilazione spesso risulta dolorosa perché il pelo è difficile da estirpare ed è incapsulato in parte nella pelle.

Per preparare, quindi, le tue braccia dovrai iniziare a fare una leggera esfoliazione, che ti consentirà di eliminare anche il pericolo dei peli incarniti.

Potrai utilizzare un guanto apposito, oppure uno scrub cosmetico, come quelli a base di zucchero. Successivamente, dovrai idratare al meglio la pelle, così da ridurre ulteriormente il pericolo di durezza dei peli e del follicolo difficile da trattare.

Infine, dovrai comunque attendere che i peli siano sufficientemente lunghi: aspetta che raggiungano almeno i 4 millimetri di lunghezza in modo da poterli strappare senza sforzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *