Come prevenire i peli incarniti: 4 consigli utili

come prevenire i peli incarniti 4 consigli utili

Dopo anni di rasatura e poi di epilazione, mi sono ritrovata a chiedermi come prevenire i peli incarniti in modo definitivo e senza dover fare trattamenti troppo invasivi.

I peli incarniti: Ecco come trattarli

Inizialmente non ci avevo fatto caso ma ben presto guardandomi ogni giorno le mie gambe, ho sempre più spesso notato dei punti neri, e in quel momento ho capito che si stavano formando dei peli incarniti sotto pelle.
Da allora ho sempre sofferto di peli incarniti, che anche con il classico silk epil non sono mai riuscita ad eliminare completamente.

I metodi di depilazione come la rasatura, l’epilazione e la ceretta possono causare la formazione di peli incarniti per la maggior parte delle donne.

È così ho cercato il modo di prevenire la formazione di altri peli incarniti attraverso due tecniche di epilazione: la depilazione laser e l’elettrolisi. In questo articolo però vediamo come prevenire i peli incarniti grazie a questi 4 suggerimenti che mi sono stati molto utili

  • Compra le Pinzette Bombay
  • Esfoliazione
  • Suggerimenti utili da sapere durante la rasatura
  • Come appaiono i peli incarniti e cosa devi sapere


Compra le Pinzette Bombay

Prima di raderti, depilarti o epilarti puoi usare delle pinzette sterili come quelle di Majestic Bombay e sollevare leggermente i peli incarniti.

Dopo averli portati in superficie, è meglio lasciarli così anziché pizzicarli con le pinzette o tentare di strapparli.
Li rimuoverai insieme a tutti gli altri peli usando il tuo metodo di depilazione preferito.
Funziona solo se i peli incarniti sono quasi in superficie. Se hai paura di fare questa semplice mossa, usa l’esfoliazione e vedrai che da soli tornano in superficie.

Se hai la pelle sensibile, sarebbe consigliato non praticare questo metodo, con le pinzette, in quanto potrebbe provocarti delle piccole cicatrici.

Se esegui questo passaggio delle pinzette, allora potrai evitare di esfoliare la pelle e passare al passaggio successivo senza grossi problemi.

L’Esfoliazione

Cosa vuol dire esfoliare?

L’esfoliazione è la pratica necessaria per liberarsi delle cellule morte della pelle.

Le cellule morte della pelle sono la causa principale per cui abbiamo i peli incarniti. I peli sono intrappolati sotto la pelle, poiché non riescono a penetrare in superficie.

Dal momento che non riescono a smettere di crescere non appena colpiscono quella parete, continuano la loro crescita sottostante. Prima di iniziare la tua sessione di depilazione, dovresti esfoliare la pelle almeno 1 o 2 volte alla settimana, senza strafare.

Esistono due metodi di esfoliazione:

Esfoliazione fisica, significa rimuovere la cellula della pelle morta con l’aiuto di una spazzola esfoliante o usando guanti o scrub per il corpo.

Questo metodo può essere utilizzato quotidianamente perché non danneggia la pelle, la pulisce delicatamente. Dopo aver sciacquato la pelle con acqua tiepida, puoi applicare una lozione per il corpo. Si consiglia dopo l’uso di una crema per pelle sensibile o nutriente se non hai una pelle secca, oppure puoi utilizzare anche gli olii che dovrebbero aiutare a mantenere la pelle idratata.

Puoi anche realizzare lo scrub per il corpo a casa, avvalendoti delle ricette fai da te che sono davvero semplici e naturali.

Invece l’esfoliazione chimica significa acquistare prodotti da banco che contengono alfa idrossiacidi o acido salicilico. Ovviamente, questo tipo è il più efficace e il più rapido per ottenere dei risultati.

Questi prodotti chimici dovrebbero essere usati meno frequentemente perché possono irritare la pelle ma sono metodi di esfoliazione estremamente efficienti.

Ogni prodotto viene fornito con il proprio set di istruzioni, quindi è molto probabile che alcuni prodotti debbano essere utilizzati quotidianamente o due volte al giorno, soprattutto per un periodo di tempo fino a quando la maggior parte dei peli incarniti scompare.

Se soffri di gravi peli incarniti da diversi anni, questo è il tipo di esfoliazione su cui devi concentrarti per sbarazzarti di quelli esistenti e per prevenire i peli incarniti in futuro.

Suggerimenti sui peli incarniti durante la rasatura

Per gli uomini, il modo giusto di radersi è andare nella direzione verso la crescita dei peli per evitare di incarnire peli e ustioni da rasoio.

Le donne possono radersi le gambe nella direzione opposta. Un’altra cosa che potrebbe far crescere i peli sotto la pelle è la rasatura con una lama opaca.

È meglio cambiare frequentemente il rasoio o la cartuccia. Non dimenticare l’esfoliazione. È importante quanto lo è nel caso della ceretta e dell’epilazione.

Suggerimenti per l’epilazione per prevenire i peli incarniti

Si ritiene che in base al modello dell’epilatore che si utilizza possa influenzare il numero di peli incarniti che si potrebbe avere. Non sono del tutto convinta che esista una relazione tra il modello di epilatore e il numero di peli incarniti.

Un esempio sarebbe che acquistate un epilatore con molte pinzette, come uno con 72 pinzette, il numero di passaggi necessari viene ridotto e, essendo così potente, rimuove tutti i peli dalla radice invece di tagliare quelli corti e sottili.

Le zone comuni colpite sono: viso, gambe e area bikini.

Ci sono alcuni cattivi effetti collaterali dei peli che crescono sotto la pelle, come l’infezione, causando prurito e graffi che possono lasciare cicatrici o scurire permanentemente la pelle. L’esfoliazione rimane l’arma più efficace, oltre alla scelta di una lozione per il corpo o una crema idratante che possa dare nutrizione alla pelle, lasciandola liscia e morbida.

Oppure se vuoi provare anche l’olio, ti consiglio di usare: olio di semi di canapa, burro di karitè, olio di semi di girasole, olio di jojoba, olio di neem e olio di mandorle dolci.

Nota importante: ricordiamo che i consigli che vi suggeriamo non sono consigli dettati da un medico, per questo vi consigliamo di tenere in considerazione anche i suggerimenti dei medici specializzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *