La luce pulsata fa venire i tumori: come agire

Se sei finito in questo articolo è perché vuoi sapere se la luce pulsata fa venire i tumori. Sei stanco di usare creme, rasoi, epilatori elettrici e cerette, ma allo stesso tempo hai paura?

Non preoccuparti, non sei mica né il primo caso, né l’ultimo. È ben saputo che il processo dell’epilazione porta irritazioni, infiammazioni e dolori. Vediamo tutti i rischi che si potrebbero correre con questo trattamento.

La scelta di un buon epilatore a luce pulsata è sicuramente fondamentale, ne abbiamo parlato in questo articolo che ti consiglio di leggere per non affidarti al caso nel momento dell’acquisto.

Anche se le nuove tecnologie come il laser al diodo hanno una garanzia di salute maggiore rispetto ai predecessori, molto fa anche come utilizziamo il macchinario e se ci affidiamo a personale esperto e formato per questo tipo di trattamenti.

Scopriamo insieme se la luce pulsata causa tumori

Questo è un discorso che potrebbe intimorirti e se ti stai chiedendo se la luce pulsata fa male e causa i tumori avrai tutte le risposte che stai cercando. Ad oggi non esistono delle prove certe di un collegamento di questa grave malattia con l’utilizzo dell’apparecchio elettronico.

Nonostante ciò questa tecnica purtroppo è vista come un fattore di rischio di malattie gravi, poiché quando la si usa non è dotata di un sistema adeguato filtrante e quindi i raggi lavorando in maniera diretta sulla pelle.

Per questo motivo è molto importante affidarsi a strutture e aziende altamente qualificate nel settore e soprattutto assicurarsi che le macchine utilizzate siano innovative e impeccabili.

Ci sono anche delle controindicazioni della luce pulsata e quindi ti consigliamo di dare un’occhiata e approfondire l’argomento e leggere tutti i consigli a disposizione.

Come funziona la luce pulsata?

La luce pulsata funziona allo stesso modo dell’epilazione laser, nonché emettendo un fascio di luce, la cui unica differenza è la modalità di riflesso luce.

Questo tipo di tecnica non usa una luce continua, bensì degli impulsi regolari che vengono proiettati direttamente sulla zona del corpo trattata. I raggi variano in base alle necessità della persona e dal lavoro che c’è da fare.

Tutto questo avviene grazie a dei filtri, di cui le apparecchiature di alto livello sono destinate a questo tipo di trattamento.

La luce pulsata sfrutta la melanina presente sui nostri peli in modo tale che vengano selezionati per concentrare il processo su di essi.

Quando la luce arriva al bulbo pilifero, l’energia viene trasformata in calore che va a danneggiare le cellule che formano il pelo. In questo modo viene indebolito e tolto in maniera definitiva.

Per far sì che il trattamento abbia un ottimo successo è giusto effettuare un’analisi specifica dei peli e della cute in modo tale da completare il trattamento in maniera idonea.

La luce pulsata si può fare sempre?

Dopo aver letto le controindicazioni del trattamento e capito se la luce pulsata fa male, è giusto sapere che per esempio sulla barba, il trattamento è molto doloroso per l’alta concentrazione follicolare, quindi è meglio evitare.

Un altro consiglio che ti diamo è di avere molta prudenza in zone ricoperte da tatuaggi. Per quanto possano essere coperti, il rischio di attirare la radiazione è molto alto. Si può anche arrivare a effetti negativi, come quelli delle ustioni.

Nel caso delle vene varicose, molto presente nelle donne, si rischiano peggioramenti molto gravi. Trattamento molto sconsigliato per chi soffre di diabete. Con questa patologia, la ricostruzione della cute risulterebbe molto difficile.

Luce pulsata e tumori della pelle

Non esistono attualmente correlazioni dirette tra l’utilizzo della luce pulsata e i tumori della pelle, i numerosi studi condotti dai vari ricercatori non sono riusciti a dimostrare una correlazione statistica per l’aumento dei tumori dell’epidermide in correlazione all’uso della Luce Pulsata, ovviamente una non corretta formulazione con un trattamento realizzato in modo approssimativo potrebbe trasformare il trattamento e rendere la luce pulsata cancerogena.

Questo articolo è stato di tuo aiuto? Dacci la tua opinione qui sotto nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *